122 Visite

Quanto costa un funerale con cremazione 5/5 (1)

Urna funebre

Oggi ci occuperemo di un argomento, sicuramente poco invitante ma necessario quando la vita presenta il suo conto. In occasione di una dipartita di un componente della famiglia, uno degli interrogativi rimasti ai parenti è che tipo di cerimonia e rito funebre celebrare per il defunto. Soprattutto ricorre una domanda, quanto costa un funerale con cremazione? Cosa si deve fare una volta che si è scelto questo percorso?

Quanto costa un funerale con cremazione in Italia?

Per poter rispondere a questa domanda bisogna capire cos’è la cremazione e come si inserisce all’interno di un rito funebre. Oggi questa pratica sta diventando sempre più comune sia per una questione pratica, sia per una questione igienica. A prescindere dal credo religioso, la cremazione si è fatta strada come pratica comune, a seguito dei suoi numerosi vantaggi. In questo articolo cercheremo di spiegare quali sono questi vantaggi e come si richiede la cremazione abbinata a un rito funebre.

Quanto costa un funerale con cremazione

Cos’è la cremazione

La cremazione consiste nel bruciare il corpo del defunto, in seguito al rito funebre. Sostanzialmente è un metodo di smaltimento del corpo, che può essere utilizzato come alternativa alla tradizionale sepoltura. Il corpo del defunto viene portato in una camera di cremazione, dove viene ridotto in cenere, gas e frammenti minerali. Ciò che resta viene raccolto e posizionato in un urna cineraria e dato ai parenti che possono scegliere di: tenerli in un’urna, in un sito commemorativo o in un crematorio, oppure potranno disperderli durante una cerimonia.

I vantaggi della cremazione

  1. Convenienza. Il vantaggio più evidente per la cremazione è il suo prezzo economico. Una sepoltura tradizionale può costare, in media, 3000 euro. Il costo deriva dalla sommatoria di diversi servizi, bara, camera ardente, certificati di morte, manifesti, vestizione , carro funebre, trasporto, sepoltura e tumulazione; oltre al pagamento dell’affitto per i loculi. Una cremazione in media consente di risparmiare circa 2000 euro su questa spesa ma se entriamo nello specifico, solo la cremazione ha un costo di 511,60 euro. Il costo è così ben definito perché la cremazione è un servizio di pubblica utilità e lo Stato stabilisce il costo massimo; ciò significa che ogni comune può applicare tariffe ridotte, a Milano ad esempio è di 278,86 euro.
  2. È più rispettoso dell’ambiente. Rispetto alla sepoltura, la cremazione ha un impatto minore sull’ambiente. La sepoltura tradizionale introduce prodotti chimici per l’imbalsamazione, mentre i cimiteri occupano aree di terra. La cremazione evita questi pedaggi ambientali.
  3. Semplicità. Riducendo le opzioni a disposizione va da sé che questa scelta sia la più semplice per i parenti. Considerando l’implicazione di una sepoltura tradizionale, una bara, un appezzamento di terreno, l’estumulazione, etc.;  l’impegno dei parenti prosegue nel tempo. Una cremazione comporta semplicemente meno decisioni.

Quanto costa un funerale con cremazione? Volete ricevere un preventivo su misura senza impegno? Richiedi subito il tuo preventivo personalizzato 02341972

cremazione

Costo di funerale con cremazione

Come abbiamo accennato il costo di una cremazione in Italia è stato fissato a 511,60 euro. Questo si intende come il costo esclusivamente riferito alla cremazione del corpo presso una camera cremazione autorizzata. Ovviamente a questo si dovrà aggiungere il costo del funerale, che andrà a completare il costo totale. Al di là delle tariffe standard, un funerale in Italia può avere un costo variabile dai 1600,0 euro ai 20.000 euro. Una forbice così ampia dipende dal tipo di funerale che i parenti decidono di dare al compianto.

I prezzi possono lievitare senza fine quando si scelgono le opzioni messe a disposizione dalle onoranze funebri. In pratica mentre per i costi di cremazione sono riferiti al costo vivo della cremazione e relativo acquisto dell’urna cineraria, il funerale ha una serie di costi variabili in funzione ad esempio del tipo di bara che si acquista, della camera ardente, dai documenti di morte, il servizio di vestizione del defunto e il noleggio del carro funebre per il trasporto, etc.

Quanto costa funerale completo

Va da sé che per definire il costo complessivo di un funerale completo si utilizzano gli stessi criteri. Come abbiamo visto le tariffe massime della cremazione sono fissate dallo stato ma questo non toglie che ogni comuni (vedi Milano) adotti un suo tariffario. Questo per definire il costo complessivo di un funerale è fondamentale ma ancora una volta sono i parenti che determinano il costo del funerale, scegliendo complementi più o meno costosi e servizi, più o meno utili. Celebrare i defunti è una pratica comune ma è vissuta in modo completamente differente anche all’interno dei confini Italiani.

3 modi per risparmiare sui costi del funerale

  • Non essere costretto a scegliere opzioni più costose!
    Se stai organizzando un funerale tradizionale tramite un direttore di pompe funebri, ti verrà offerta una serie di opzioni per cose come la bara, i fiori e il trasporto. Questo può essere difficile per molte persone, poiché è facile sentirsi spinti a scegliere opzioni più costose. Dopo tutto, nessuno vuole essere la persona che ha scelto la bara o la composizione floreale più economica per il funerale della persona amata.

Tuttavia, è molto importante ricordare ciò che è importante per la persona amata quando pianifichi il suo funerale. Per la maggior parte delle persone, un funerale significa ricordare la vita di qualcuno, condividere storie su di lui e celebrare i suoi successi. Queste sono le cose che spesso vediamo menzionate nella sezione dei desideri funebri del nostro testamento. Le volontà di un defunto, in genere, e che la loro famiglia non spenda troppo per un funerale formale. Tendenzialmente il desiderio del defunto è semplicemente che tutti si riuniscono e celebrino la sua memoria.

  • Guardati intorno finché non trovi un prezzo di cui sei soddisfatto! Quando si tratta di cose come fiori, addobbi, etc. c’è sempre un’alternativa più economica e ricorda che più economico non significa necessariamente peggio. Quindi, sia che tu stia pianificando un funerale tradizionale o che tu voglia organizzare da solo il servizio funebre informale, assicurati di cercare un prezzo adatto al tuo budget.
  • Organizza tu stesso il funerale con una cremazione diretta! La cremazione diretta è una semplice cremazione senza servizio funebre. Per circa £ 511,60 la persona amata viene trasportata in un crematorio per essere cremata. Le loro ceneri ti vengono poi restituite in un’urna temporanea. A questa spesa si aggiungono poche centinaia di euro, dovute ai costi delle pratiche burocratiche e al costo dell’urna. Le ceneri possono essere disperse e non rappresentare più un “problema” oppure possono essere conservate in casa o in giardino.

Prendendosi cura direttamente della cremazione, hai la libertà di organizzare un servizio funebre adatto a te e alla tua famiglia. Potresti affittare il municipio, portare le ceneri della persona amata al parco o semplicemente organizzare una celebrazione a casa tua. La scelta e il costo dipendono totalmente da te.

Conclusione

Speriamo di aver risposto alla domanda: quanto costa un funerale con cremazione. e allo stesso tempo speriamo di avervi fornito delle informazioni utili a capire meglio i costi del funerale con cremazione. Celebrare la morte è importante per ricordare i nostri defunti, oggi in Italia esistono diverse possibilità di farlo, la cremazione è uno di questi.

Seguici anche su FB

Si prega di valutare questo

Preventivo

Be the first to comment on "Quanto costa un funerale con cremazione"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*