130 Visite

Crioterapia come funziona 5/5 (1)

Vi siete mai chiesti come il freddo può tornare utile a curarsi e a migliorare l’estetica del vostro corpo? Crioterapia come funziona, ecco l’argomento che tratteremo e approfondiremo oggi. Il freddo può essere utile per curare e migliorare dei difetti estetici?

Crioterapia come funziona, ecco la spiegazione!

Quando si prende una botta, la prima cosa che viene spontanea un po a tutti, è quella di porre sulla zona del ghiaccio. Questo semplice pratica risolve molte contusioni e, da subito, da sollievo dal dolore, perchè? Perché riduce il gonfiore provocato dall’accumulo di liquidi nei tessuti colpiti e lenisce il dolore intorpidendo i nervi. Inoltre il freddo fa contrarre i vasi danneggiati, frenando il sanguinamento, in caso di ferite. Un rimedio che esiste da sempre e che negli ultimi anni è diventato un vero e proprio must per svariati usi, dando via al servizio, Crioterapia Milano!

Distinguiamo, esistono due tipologie di crioterapie:

  • La crioterapia localizzata, che colpisce aree specifiche con freddo estremo, si è dimostrata efficace per distruggere le lesioni cutanee come le verruche. Inoltre può anche alleviare condizioni della pelle come la psoriasi e può mirare e ridurre il tessuto adiposo, noto anche come grasso.
  • La crioterapia per tutto il corpo prevede di circondare l’intero corpo con temperature sotto lo zero in una camera criogenica. Questo è il tipo di crioterapia che si ritiene anche aiuti ad accelerare il recupero e la perdita di peso.

In questa sede ci occuperemo di verificare come funziona la crioterapia localizzata.

Il principio della crioterapia

Crioterapia come funziona

La crioterapia funziona attraverso un raffreddamento molto rapido dei tessuti adiposi ma evitando il rischio di lesioni del tessuto cutaneo a causa di un’applicazione troppo lunga. Il principio del trattamento è quello di abbassare la temperatura delle cellule adipose abbastanza da provocare quello che viene chiamato il fenomeno dell’apoptosi. Questo fenomeno si innesca quando la temperatura dei tessuti adiposi è compresa tra 17 ° e 12 ° e consiste in un autoprogrammazione della morte di queste cellule.

Come si realizza il freddo?

Proprio in Italia viene realizzata una delle macchine migliori per la crioterapia, la CRYO T-SHOCK 4.0. Il Cryo T-Shock utilizza lo shock termico in cui i trattamenti di crioterapia (freddo) sono seguiti da trattamenti di ipertermia (calore) in modo dinamico, sequenziale ea temperatura controllata. La caratteristica principale di questa macchina è la capacità di poter gestire con la massima precisione la temperatura dando il corretto e appropriato input per ciascuna malattia e sensibilità personale.

Il freddo ha molte applicazioni

I trattamenti disponibili con Cryo T-Shock distruggono le cellule adipose e aumentano la produzione di collagene della pelle durante ogni sessione a causa di una risposta allo shock termico causato dalle temperature calde e fredde. Questo significa che la crioterapia iper stimola la pelle e i tessuti, accelerando notevolmente tutte le attività cellulari; dimostrando di essere molto efficace nel dimagrimento e nella scultura del corpo. Le cellule adipose sono più vulnerabili agli effetti della terapia del freddo, che causa la cosiddetta apoptosi delle cellule adipose, una morte cellulare naturale controllata. Questo porta al rilascio di citochine e altri mediatori dell’infiammazione che eliminano gradualmente le cellule adipose colpite riducendo lo spessore dello strato di grasso.

Crioterapia come funziona, perchè si perde grasso?

Crioterapia come funziona

Perché i clienti stanno effettivamente eliminando le cellule adipose, non solo perdendo peso. Quando si perde peso, le cellule adipose diminuiscono di dimensioni ma rimangono nel corpo con il potenziale per aumentare di dimensioni. Con Cryo T-Shock le cellule vengono distrutte ed eliminate naturalmente attraverso il sistema linfatico, il sangue e l’urina. Mentre gli uomini e le donne tendono a immagazzinare il grasso in diverse aree del corpo, la procedura Cryo T-Shock è ugualmente efficace sia per gli uomini che per le donne.

Un risultato su misura e specifico!

Il modellamento Cryo T-Shock è ottimo per le aree del corpo in cui la pelle flaccida è un problema. Alcuni tipi di pelle devono essere rassodati, ad esempio dopo la perdita di peso o la gravidanza. Una particolare serie di parametri di caldo e freddo sono programmati per rassodare e levigare la pelle senza ridurre il grasso, lasciando una persona più sana e scolpita. Questo perché durante il raffreddamento si va a stimolare la produzione di collagene che dona una nuova luce e una maggior elasticità ai tessuti interessati.

Quali sono i vantaggi?

Il principale vantaggio ricercato è una diminuzione della massa grassa. Non va dimenticato che l’apparato non solo è in grado di emettere freddo, ma anche di calore e di far alternare i due, provocando “shock termico”. Questo metodo di shock termico è particolarmente ricostituente per i tessuti grazie ad un significativo aumento della microcircolazione locale e del collagene.

Come ti fa sentire?

La sensazione è piuttosto piacevole all’inizio del trattamento, che generalmente si effettua con un breve periodo di riscaldamento cutaneo e un graduale ma rapido abbassamento della temperatura. Alla fine del trattamento, lo shock termico appare molto rapidamente, il che dona una sensazione di calore e leggerezza allo stesso tempo.

Chi non dovrebbe farlo?

Prima domanda

Ci sono poche controindicazioni al trattamento. Ma dobbiamo ancora essere vigili ad alcune patologie:

  • La sindrome di Raynau.
  • Allergia al freddo.
  • Gestante.
  • Forte diabete.
  • Cancro.

Con che frequenza si possono fare i trattamenti?

La frequenza abituale è 1 trattamento ogni 15 giorni (per trattamenti dimagranti). C’è una ragione fisiologica per questo: quando si verifica l’apoptosi e le cellule adipose muoiono, si formano dei rifiuti. Questo verrà eliminato per vie naturali (sangue, sistema linfatico e quindi urina). Occorre quindi consentire al metabolismo di evacuare questi rifiuti senza sovraccaricare i circuiti. Mentre per i trattamenti tonificanti possono essere eseguiti una volta alla settimana.

Come funziona il trattamento?

Il trattamento agisce innescando il fenomeno dell’apoptosi delle cellule adipose. Ciò è ottenuto senza rischi per gli altri tessuti (in particolare il tessuto muscolare) dal fatto che gli elettroliti intracellulari della cellula adiposa sono i primi a cristallizzare al freddo prima di tutti gli altri. Questa cristallizzazione è un’informazione portata alla cellula per programmare l’autodistruzione. Si potrebbe dire che la crioterapia è un trattamento omeopatico specifico per le cellule adipose.

Conclusioni

Se siete alla ricerca di un centro specializzato nel servizio Crioterapia, ricordatevi che, a nostro avviso, dovrebbe essere dotato di questo macchinario per i suoi trattamenti. Quando eseguirete la ricerca per individuare un centro che usa questa tecnologia, dopo il nostro approfondimento, avrete qualche nozione in più sul tema Crioterapia come funziona!

Si prega di valutare questo

Preventivo

Be the first to comment on "Crioterapia come funziona"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*